Castellaro Lagusello

3 agosto 2007

Castellaro Lagusello è Iride Luciana Orlandi, una signora di settantasei anni che ne dimostra almeno una decina di più.
È seduta sulla panchina di marmo dell’unica piazza del paese. Appoggiata al suo bastone, affronta il sole d’agosto con vestaglia, mantellina di lana e pantofole. Ha appena avuto un ictus “leggero”, dice, è tornata in paese da due giorni dopo tre settimane di ospedale. È qui da sempre, ha lavorato nei campi per sessant’anni, ora vive con la pensione minima.
Abita sola, ha paura delle badanti. Sua sorella sta a qualche paese da qui, pochi chilometri, ma una distanza incolmabile senza l’auto o qualcuno che l’accompagni.
“All’ospedale ero felice, mi davano da mangiare. Tè la mattina, tè la sera. È tutto quello che volevo.”
Però poi è stata un po’ meglio e l’hanno rimandata a casa.
“Ma io non ho più voglia, non credo che durerò un altro anno.”
I compaesani la salutano per dovere, si fermano a malapena, indaffarati nel nulla. Chiedono come sta e mi guardano col sospetto che si riserva a una sconosciuta seduta accanto alla vecchina.
Ci siamo scambiate i numeri di telefono e le ho fatto una fotografia. Era contenta, si è sentita bella. Dice che devo farne un libro, delle mie foto.
Non le ho mai telefonato. Domani ci provo.
Annunci

2 thoughts on “Castellaro Lagusello

Add yours

  1. sara chiama la vecchietta!!e scrivi di più!ho trovato il tuo blog per caso…sono betta, il nome utente e il link è quello di lavoro…se ti va di curiosareil mio blog personale èwww.tendenzainterinale.splinder.com

  2. Il 3 giugno 2010, quasi tre anni dopo, sono tornata a Castellaro Lagusello. In compagnia questa volta.
    La panchina di Iride era vuota.
    Abbiamo girato per il paese, ho guardato col mio ragazzo ogni casa, ogni gatto. Finché non abbiamo trovato il citofono di Iride, per caso.
    L’erba del prato è bella alta, le persiane chiuse. Si vede che il cancello non viene aperto da tempo.
    Non ho voluto chiedere ai vicini, lo sapevo già che lei non aveva più voglia di star lì ad aspettare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: