Il concerto degli ZZ Top


Ritmo, luci accecanti, il trionfo del kitch.
All’inizio del concerto, sul mega schermo volano pezzi meccanici, valvole, cerchioni che sembrano bollicine. Poi strade, auto, una biondona americana molto poco vestita.
L’altra sera il concerto degli ZZ Top è stato uno spettacolo affascinante. Per la musica, che mi muoveva i piedi, e per i fan, così diversi gli uni dagli altri che mi veniva voglia di preparare una ricerca sociologica. C’erano dal pensionato benvestito con moglie al seguito in abitino di lino, al metallaro ventenne ubriaco perso che si è addormentato sotto un albero prima dell’inizio dello show.
Grazie a C. e a suo padre, che ci trascina nella sua passione rock con l’animo di un ragazzino.

(la foto è delle due mani che non sono le mie del quartetto che si esprime qui)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: