Spagna del Nord e Barcellona – The Rough Guide

Leggendo e usando la guida, a ogni città e paesino mi chiedevo, ma chi è che se la compra per andare negli hotel a 5 stelle? Ma scrivimi anche qualche campeggio in più!
Nonostante non fosse troppo datata, qualche dato è vecchio, ma questo capita sempre purtroppo.
Ho trovato due mancanze che si sono fatte sentire: non ci sono itinerari consigliati, che sarebbero utilissimi, ma bisogna costruirseli da soli guardando le scarse cartine.
E soprattutto non ci sono segnalate le curiosità e le chicche che non si trovano già bell’e pronte se vado all’avventura senza guida. Ad esempio, che a Bilbao non posso perdermi il Guggenheim ci arrivo anche da sola, ma che c’è il ponte colgante più antico del mondo non me lo dice, e neanche che tra quel paesino e quell’altro, se faccio la strada di campagna, vedo quel magnifico monastero dimenticato dai turisti. Ecco, appunto. È solo una guida per turisti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: