Siamo i comunisti

Se la domenica mattina ti suonano alla porta, chiedi chi è e ti rispondono
“Siamo i comunisti”
cosa devi pensare?

Io ho pensato che Lotta comunista è tremendamente anacronistico, che il ragazzo che mi ha suonato sembrava un prete di paese, che nel 2012 forse un modo per vendere il giornale e autosostentarsi che non ricalchi quello dei venditori di aspirapolveri degli anni Cinquanta forse lo si potrebbe anche trovare, sforzandosi un po’.

E tutto questo da persona di sinistra convinta, chissà cosa passerà per la testa degli altri!

Caro militante, se proprio non hai ancora scoperto altri metodi per diffondere il verbo della sacra Lotta comunista, e anche dal sito si evince che di mezzi innovativi non se ne parla proprio, per lo meno non presentarti con quella faccia beota dicendo “Siamo i comunisti”, che mi vien voglia di sputarti in faccia tutti i luoghi comuni che mi vengono in mente, lanciarti un prete come un osso al cane, nascondere i bambini. Esci dagli schemi! E possibilmente anche dalla naftalina.

Annunci

2 thoughts on “Siamo i comunisti

Add yours

  1. caro Amico, a parte la pretesa di “uscire dagli schemi” utilizzando tritissimi luoghi comuni (I comunisti mangiano i bambini) dei quali si ignora pure la genesi, vorrei capire una cosa: come si fa a difendere la pretesa modernità nella lotta politica vede l’imbroglio costante, l’urlo televisivo, il parassitismo all’ennesima potenza, il furto con poca destrezza ecc. ecc.?
    E poi la solita manfrina sui “mezzi innovativi” dove la pornografia regna, altro che lotta politica.
    A quel ragazzo che sacrifica la domenica mattina, disturbando i dormiglioni, che ci mette la faccia, gli si risponde (in separata sede….) in questo modo; ciò fa la coppia con l’atteggiamento da Bar Sport dove il lunedi tutti sono preparatori tecnici della nazionale di calcio, il martedi columnist del fatto del giorno, il mercoledì Nobel dell’economia, il giovedì ecc. ecc.
    Un pò di vecchia umiltà non farebbe male, e Le ricordo che la naftalina serve per combattere le tarme, sempre di lotta si tratta…

    1. Caro Red mouse,
      non ho capito molto il tuo commento a essere sincera.
      Non dovremmo usare mezzi innovativi come internet perché infestati dalla pornografia? Ops, lo stiamo usando!
      Fare politica in modo sano è suonare alla porta delle persone per vendere un giornale? Non lo credo assolutamente, e credo fermamente che sia qualunquista dire che l’alternativa è solo la politica urlata che si vede in tv o quelli che rubano in parlamento. C’è molta gente che fa politica attiva, che è di sinistra, che è giovane e sacrifica tanto tempo per gli ideali in cui crede. Ma usa i mezzi giusti, non si fa sbattere le porte in faccia facendosi odiare e finendo con diventare un sostituto della scocciatura dei testimoni di Geova o di un qualunque venditore ambulante. Perché è questo il problema, non che mi suonino la mattina al campanello, ma che gran parte delle persone che hanno avuto o avranno la mia stessa esperienza, penseranno che “i comunisti” sono quelli che ti suonano e ti rompono le scatole. Ed è solo controproducente.
      E poi, chi ignora la genesi del luogo comune che i comunisti mangiano i bambini?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: