I ragazzi del massacro

Questo libro mi ha fatto male. Non per la crudezza del massacro descritto o l’ansia di scoprire l’assassino, ma perché mi sono sentita tradita dall’autore. D’accordo è un giallo, non è il mio genere, ma qui la trama è molto più stanca, sembra che sia stato scritto per forza. E d’accordo che sono gli anni Sessanta in Italia, ma frasi come “È noto che gli invertiti sono altamente paurosi della violenza fisica, e anche Fiorello lo era” non riesco a mandarla neanche con tutte le attenuanti del caso.

Mi ero affezionata a un autore che mi faceva vedere la Milano in cui sono cresciuti i miei genitori. Ora temo che farò fatica a rileggerlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: